La Mondadori investe su Sala Consilina: giovedì 4 aprile l’inaugurazione del nuovo Bookstore

La Mondadori investe su Sala Consilina, dove trova terreno fertile per la cultura: inizia nel modo più propizio la primavera nella città capofila del Vallo di Diano, grazie alla imminente apertura della libreria Mondadori nella centralissima Via Mezzacapo. L’appuntamento è fissato per giovedì 4 aprile alle ore 18:00, quando il titolare Antonio Lullo taglierà il nastro del nuovo Bookstore che, come nella tradizione delle librerie Mondadori, si caratterizzerà non solo come punto vendita ma anche come punto lettura e come luogo di socialità, aperto a variegate iniziative. La decisione della maggiore casa editrice italiana, che è anche una tra le principali società europee nel settore editoriale, di avviare un progetto importante a Sala Consilina, rappresenta un segnale significativo, indicativo di una positiva inversione di tendenza rispetto agli effetti dalla crisi che negli anni scorsi hanno causato chiusure di negozi e attività commerciali anche nei comuni delle aree interne della provincia salernitana.

Ovviamente è grande la soddisfazione dell’amministrazione comunale di Sala Consilina, guidata dal sindaco Francesco Cavallone, che proprio nel settore cultura ha investito in questi anni importanti sforzi e risorse, considerandolo come possibile propulsore di sviluppo e di economie. Una scommessa nella quale ha creduto anche Antonio Lullo, imprenditore di Battipaglia che aveva precedentemente già gestito la libreria Mondadori di Agropoli, e che adesso ha deciso di puntare proprio su Sala Consilina e sul Vallo di Diano. “Il Vallo di Diano –spiega Antonio Lullo– è secondo me una zona ricca di cultura, ed Il progetto di aprire una libreria in questa zona arriva direttamente dalla Mondadori, che mi ha proposto questa nuova apertura. Io ho accettato con piacere, perché conoscevo il territorio e credo nelle potenzialità che ha. Abbiamo scelto Sala Consilina proprio perché è la città capofila del Vallo di Diano, zona scoperta per quello che riguarda la Mondadori. Siamo certi che il nostro modo inconfondibile di approcciare alla cultura e ai libri avrà grande riscontro”.

In questi giorni sono già state tante le persone che, incuriosite dall’allestimento della libreria, sono entrate congratulandosi con Antonio Lello per l’iniziativa. Tra queste, in prima fila, il sindaco Francesco Cavallone: “Credo che il fatto che la Mondadori abbia sondato il territorio e sia venuta ad investire a Sala Consilina –evidenzia il primo cittadino- sia un segnale importantissimo per la nostra comunità, oltre a dimostrare che la cultura può creare anche indotto.  L’apertura del nuovo Bookstore nella centralissima Via Mezzacapo è un tassello ulteriore che si inserisce perfettamente nel disegno culturale che abbiamo perseguito fin dal primo giorno come amministrazione comunale, e che ha visto tra le altre cose il completamento del Polo Culturale Cappuccini con il Teatro Scarpetta e il Museo Archeologico. Ringraziamo la Mondadori ed Antonio Lullo che hanno creduto in Sala Consilina –conclude Cavallone- e da parte nostra siamo felici di collaborare con loro, offrendo tutta la logistica possibile, affinché questa idea possa anche ampliarsi e svilupparsi ulteriormente in futuro”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...