Contrasto all’usura, Banca 2021 aderisce all’accordo tra GBC Iccrea e Consulta Nazionale Antiusura

Rafforzare la vicinanza ai territori per prevenire gli effetti della drammatica piaga sociale dell’usura, aggravati dalla crisi economica e finanziaria generata dalla pandemia. Questo il senso della nuova iniziativa che vede insieme in campo il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea e la Consulta Nazionale Antiusura “San Giovanni Paolo II” Onlus, ed alla quale ha immediatamente aderito la Banca 2021, Credito Cooperativo del Cilento, Vallo di Diano e Lucania.

L’accordo quadro rafforza il reciproco impegno nel contrasto al fenomeno dell’usura, attraverso una intesa che assicurerà, anzitutto, una maggiore efficacia nella gestione e nel presidio delle garanzie prestate dalle Fondazioni e Associazioni aderenti alla Consulta, che fanno leva sulle risorse del Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura (stanziato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze). D’altra parte, il Credito Cooperativo fin dalla sua nascita ha fatto della lotta all’usura una colonna portante della sua azione: il ruolo sociale che ciascuna BCC svolge per le proprie comunità non si limita infatti all’erogazione di prodotti, servizi e consulenza, ma vuole essere una spinta allo sviluppo e soprattutto alla protezione delle fasce più deboli e a rischio.

La crisi di liquidità, conseguenza economica del Covid-19, genera scenari che vedono sempre più in difficoltà famiglie e imprese, ancora più esposte al pericolo usura: l’intesa tra il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea e la Consulta Nazionale Antiusura “San Giovanni Paolo II” Onlus offre nuovi strumenti per arginare questa grave minaccia. In questa ottica non poteva mancare l’adesione della Banca 2021, da sempre impegnata in prima linea a creare sinergie tra il sistema bancario e le comunità dei territori, con particolare attenzione alle categorie più fragili.

“Grazie all’accordo quadro che il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea ha firmato con la Consulta Nazionale Antiusura “San Giovanni Paolo II” Onlus, al quale la nostra Banca ha immediatamente aderito -confermano dalla Direzione della Banca 2021- rafforzeremo la vicinanza ai territori per prevenire gli effetti della drammatica piaga sociale dell’usura, e daremo sostegno a chi si trova in situazioni di fragilità finanziaria. Famiglie e imprese avranno una nuova opportunità per non restare escluse dal credito legale, e allo stesso tempo saremo al fianco delle associazioni impegnate sui territori nella lotta all’usura, rafforzando anche le iniziative di educazione finanziaria per prevenire situazioni di indebitamento eccessivo e non lasciare nessuno da solo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...